Caggiano. Aggiornata la composizione del C.O.C.: alla F7 Pepe, alla F9 Pucciarelli

0
13

{vimeo}395681333{/vimeo}

A Caggiano è stata di recente aggiornata la composizione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.). Che è la struttura di cui si avvale il sindaco per l’attuazione del Piano Comunale di Protezione Civile.

Sono stati nominati i nuovi responsabili delle funzioni F.7 e F.9. Per la F7 “Strutture operative locali e viabilità” è stato nominato Gelsomino Pepe che si occuperà quindi di coordinare le varie componenti locali istituzionalmente preposte alla viabilità per regolamentare i trasporti e la circolazione inibendo il traffico nelle aree a rischio, indirizzando e regolando gli afflussi dei soccorsi. Alla F9 “Assistenza alla popolazione” è stata assegnata Rosetta Pucciarelli che sarà quindi responsabile di far fronte alle esigenze della popolazione essendo in possesso di conoscenza e competenza in merito al patrimonio abitativo, alla ricettività delle strutture turistiche ed alle aree pubbliche e private da utilizzare come “zone di attesa e/o ospitanti”.

Sono stati confermati invece i responsabili ed esperti per le altre funzioni: Alla F1 “Tecnica dl valutazione e pianificazione” resta Pasqualina Cafaro; alla F2 “Sanità, assistenza sociale e veterinaria” Vincenzo Isoldi; alla F3 “Volontariato” Giovanni Rocco Grippo; alla F4 “Materiali e mezzi” Giuseppe Pepe; alla F5 “Servizi essenziali ed attività scolastica” Teresantonia Pucciarelli; alla F6 “Censimento danni a persone o cose” Pasqualina Cafaro; alla F8 “Telecomunicazioni” Antonio Cafaro.

Il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) è la struttura di protezione civile della quale si avvale il Sindaco sia in condizioni di emergenza che non emergenza e infatti anche all’inizio dell’allarme legato al coronavirus, lo scorso 24 febbraio, al Comune di Caggiano era stato convocato, a solo scopo precauzionale, alla presenza dei funzionari dell’Ufficio Prevenzione dell’ASL, Arma dei Carabinieri, Medici e Pediatri di famiglia, Farmacisti e Associazioni di Protezione Civile del territorio. Per poter pianificare le attività e la comunicazione responsabile in riferimento all’emergenza sanitaria coronavirus. 

 

Rosa ROMANO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here