Buonabitacolo, avviato progetto di Riqualificazione del Centro Storico

0
21

{vimeo}101913200{/vimeo}
L’Amministrazione Comunale di Buonabitacolo ha avviato un progetto per valorizzare il patrimonio immobiliare locale. L’iniziativa, curata dalla consigliera delegata al centro storico Domenica Carmen Guerra, prevede inizialmente il censimento da parte del Comune degli edifici in vendita e in affitto e successivamente la creazione di un portale web comunale, attraverso il quale vendere o affittare gli immobili. Il sito web sarà realizzato anche in lingua inglese, in modo da promuovere il patrimonio immobiliare pure all’estero. Non sono pochi, infatti, gli stranieri interessati all’acquisto di case a basso costo nelle piccole comunità interne dell’Italia e del Mezzogiorno. In tal modo, il progetto servirebbe soprattutto a promuovere il soggiorno turistico in un luogo naturale, tranquillo e rilassante, come si deduce anche dal nome del paese. Buonabitacolo si trova in una meravigliosa posizione geografica. Dal piccolo paese del Vallo di Diano, infatti, si raggiungono in pochi minuti le incantevoli località marittime del Cilento, la vetta del monte Cervati, la Certosa di San Lorenzo e le grotte di Pertosa. “Con questo progetto – sottolinea la consigliera Guerra – speriamo di rilanciare il turismo e di far rivivere soprattutto il centro storico del paese. Senza contare che, in tal modo, si consentirebbe all’intera economia locale di rimettersi in moto”. In realtà, l’iniziativa dell’Amministrazione Comunale cerca soprattutto di risolvere il problema degli edifici fatiscenti e in stato di abbandono. Non a caso, la settimana scorsa è stata emanata un’ordinanza rivolta ai proprietari di case fatiscenti, finalizzata ad accertare, nel giro di un mese dalla pubblicazione del provvedimento, le condizioni statiche degli immobili e a sanzionare eventuali inadempienze. Nel frattempo, l’ente comunale continuerà l’attività di catalogazione degli edifici in vendita e in affitto, in modo da realizzare entro settembre il sito web per promuovere il riutilizzo di abitazioni vuote presenti nel paese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here