Buccino. Consiglio comunale unanime: “No alle fonderie Pisano. Pronti a difendere il territorio”

0
15

{vimeo}261986013{/vimeo}

Consiglio comunale a Buccino ieri sera. Tema la possibile delocalizzazione delle Fonderie Pisano. Al termine di un lungo e acceso confronto che non ha lesinato polemiche da parte della minoranza per la mancata e tardiva attenzione sul problema ambiente e più nello specifico sulla questione Fonderie all’unanimità si è deliberata la richiesta di un incontro urgente con il presidente dell’Asi, consorzio che ha messo a bando il lotto della ex Metalli e derivati per il quale avrebbe presentato i Pisano, la richiesta di incontro con il governatore della Campania Vincenzo De Luca, la costituzione di un tavolo permanente e la costituzione di un comitato civico per dire no alle Fonderie, la costituzione di una commissione ambiente e salute su proposta della minoranza. “Unità e compattezza per vincere questa battaglia” questo in sintesi il messaggio di tutto il consiglio comunale di Buccino. 

La possibile delocalizzazione delle Fonderie Pisano secondo il primo cittadino di Buccino Nicola Parisi cozza profondamente con la natura e la vocazione agricola del territorio.

Il sindaco, infine, lancia una stoccata anche al presidente dell’Asi Antonio Visconti che lo aveva definito “Duce”.

Non sono mancate poi le polemiche soprattutto generate da chi, al di fuori del consiglio comunale e in rappresentanza di associazioni, ha chiesto di poter intervenire Tra questi anche Gregorio Fiscina presidente dell’Associazione Paese Mio che ha affidato a facebook il suo pensiero definendo “una farsa il consiglio comunale”. Per Fiscina “la vicenda ha responsabilità politiche ben precise che appartengono, solo e soltanto, al PD” ricordando come De Luca aveva annunciato nel 2016 che le Fonderie “si andavano ad insediare nell’area del Cratere e quindi a Buccino”. “Noi – conclude Fiscina consigliando al primo cittadino le dimissioni – andremo per la nostra strada e tenteremo di ricordare a De Luca , Picarone e Canfora, che si sono dichiarati, in campagna elettorale amministrativa dello scorso anno, amici di Buccino, che non sono tali ed hanno mentito sapendo di mentire”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here