BCC Buonabitacolo, 1^ maggio Assemblea dei Soci per approvazione bilancio. Dati in crescita

0
19

{vimeo}265358177{/vimeo}

Martedì 1 maggio la BCC di Buonabitacolo presso al sala delle assemblea della sede di Bonabitacolo alle ore 9,00 presenterà i dati ufficiali del bilancio 2017. Un anno importante per l’istituto di credito diretto da Angelo De Luca che, in questo momento di transizione per l’applicazione della riforma delle BCC, mantiene la sua autonomia senza fusioni che alterano la lunga storia della BCC di Buoanbitacolo prima banca di credito cooperativo del Vallo di Diano. Una storia che la vede protagonista dell’economia valdianese in aiuto ad imprese e famiglie come è nello spirito e nell’indicazione statutaria delle BCC. 37 anni fa nasceva nel Vallo di Diano la prima Cassa Rurale ed Artigiana a Buonabitacolo e, negli anni, operando con un rapporto diretto con il cliente, ha potuto meglio assistere le imprese del territorio nella loro attività economica e ha potuto aiutare famiglie e giovani.

Il prossimo 1 maggio sarà un’assemblea dei soci importante non soltanto perché chiamerà i soci all’approvazione del 37esimo bilancio d’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017 ma anche perché sarà occasione di ripercorrere l’anno 2017 che ha visto la BCC di Buonabitacolo affrontare la riforma con tenacia ed autorevolezza in maniera tale da mantenere un’autonomia gestionale e la prospettiva di crescita con l’approvazione della Banca d’Italia.

“E’ stato un anno importante per il nostro istituto – spiega il direttore generale Angelo De Luca – dal punto di vista di politica aziendale, economico-patrimoniale e sull’aspetto finanziario. Politico perché stiamo vivendo la riforma che ci è stata imposta, da protagonisti. La nostra visione generale di futuro ha pagato, in quanto, avendo avuto la possibilità di scegliere cosa tutt’altro che scontata, abbiamo deciso di essere autonomi cosa per noi di enorme gratificazione che vogliamo condividere con i soci nella prossima assemblea. La nostra è una visione chiara e netta del futuro – continua De Luca – che ci porterà, autonomamente, a scegliere, con un’assemblea straordinaria che si terrà in autunno, di aderire alla capogruppo Iccrea. Sull’aspetto economico-patrimoniale – spiega De Luca – la nostra banca, in controtendenza rispetto al sistema bancario Nazionale, è in crescita nel 2017 sia nella raccolta con un più 3% rispetto alla media del -0,1% che negli impieghi con più 5% rispetto alla media del +1,3%. Dati che sono proiettati verso il raddoppio per il 2018. I dati relativi ai primi mesi, infatti, parlano di tendenze doppie rispetto allo scorso anno. Tutto in un’ottica di sana e prudente gestione, considerato che i nostri indici di anomalie sono meno della metà del sistema bancario e già in linea con le disposizioni della BCE. A tutto ciò si aggiunge anche un utile netto d’esercizio di circa 1 milione di euro, che dimostra una gestione attenta, sana e prudente. Tutto ciò – conclude Angelo De Luca – sarà meglio illustrato nel corso dell’assemblea dei soci del prossimo 1 maggio” 

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here