Baronissi. Via barriere architettoniche a Palazzo di Città con Banca Monte Pruno

0
5

{vimeo}220625740{/vimeo}

La Banca Monte Pruno, nel presentarsi alla Valle dell’Irno dove è operativa da alcune settimane a seguito della fusione con la ex BCC di Fisciano, ha già dimostrato quelle che sono le caratteristiche di istituto di credito vicino alle reali esigenze di una comunità. Impegnata come sempre ad individuare quelle che possono esigenze per garantire superamento di ostacoli che potrebbero alterare l’impegno verso l’uguaglianza e l’inclusione sociale. Come accaduto a Baronissi dove, ieri mattina, sono stati presentati e inaugurati i nuovi lavori realizzati a Palazzo di Città con l’apertura di uno sportello Bancomat ATM della Banca Monte Pruno accessibile a chi è affetto da disabilità o ha difficoltà a deambulare. Lavori interamente realizzati e finanziati dall’Istituto di Credito diretto da Michele Albanese che, ieri  mattina, ha presenziato all’evento inaugurale con il taglio del nastro insieme al vice direttore generale Cono Federico e al sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante che ha voluto ringraziare la Banca Monte Pruno per aver sostenuto le spese per la realizzazione dei lavori fondamentali per la comunità di Baronissi che sta puntando all’eliminazione delle barriere architettoniche partendo proprio da Palazzo di Città casa dei cittadini. I lavori realizzati hanno interessato lo spostamento dello sportello bancomat all’esterno di Palazzo di Città area che è stata così riqulificata nell’ingresso. Inoltre è stata realizzata una piattaforma per disabili  azionabile attraverso i bancomat oppure direttamente dall’interno del Comune azionabile dai custodi addetti del comune. Il sistema è studiato in maniera tale da evitare anche eventuali atti vandalici. Inoltre l’areaè stata dotata di sistema di videosorveglianza. “Oggi – ha dichiarato il Sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante – recuperiamo il tempo perduto per ovviare ad un forte disagio che, per troppo tempo, ha interessato i cittadini diversamente abili. Ringrazio la Banca Monte Pruno per averci dimostrato, fin da subito, sensibilità e vicinanza per risolvere una situazione che ci preoccupava da ben 21 anni”. “Quest’opera, – ha spiegato il Direttore Generale Michele Albanese – era stata già pianificata dalla ex BCC Fisciano e rappresenta un segno di civiltà verso persone che meritano dignità. Grazie anche all’attenzione dell’amministrazione comunale che, con forza, ha voluto realizzare, con il nostro contributo, questo adeguamento che servirà anche per permettere ai diversamente abili di raggiungere la casa comunale. Questo momento – ha sottolineato Albanese – è il nostro primo taglio di nastro nella Valle dell’Irno e siamo tutti particolarmente soddisfatti soprattutto perché, questo nostro primo contributo alle comunità che da alcune settimane abbiamo iniziato a servire, è stato utile per aiutare persone con disabilità a vivere meglio e agevolmente la loro quotidianità”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here