Bandiere Blu. Codacons chiede chiarezza sulle procedure di distribuzione dei vessilli

0
8

{vimeo}276418121{/vimeo}

Le tanto ambite Bandiere blu sono assegnate con correttezza e trasparenza? Il Codacons sospetta ci sia una forma di scambio indiretto tra i Comuni premiati e la fondazione che li valuta, ovvero FEE Italia, a cui da tempo l’Associazione dei consumatori ha chiesto di rendere noti tutti i criteri di selezione e tutte le verifiche propedeutiche all’assegnazione del prestigioso riconoscimento. Non ha sortito alcun risultato.  

Il Codacons ha coinvolto le Procure della Repubblica chiedendo di fare chiarezza per ognuna delle 368 spiagge che per il 2018 state considerate le “più belle d’Italia”. 18 le “Bandiere Blu” assegnate quest’anno alla Campania, 14 nel salernitano e 4 nel napoletano, e l’Associazione dei consumatori ha presentato quindi un esposto alle Procure della Repubblica di Salerno e Napoli, all’Anac e all’Antitrust.

“Sembrerebbe emergere una prassi in cui vi sono dei rapporti economici tra comuni e FEE Italia – scrive il Codacons nell’esposto – Da un lato la procedura di attribuzione della bandiera blu è gratuita, dall’altro sembrerebbero esservi dei costi a carico dei Comuni per erogare corsi di formazione, tramite FEE Italia, alle scuole dei Comuni interessati. Qualora le procedure di attribuzione delle Bandiere fossero sorte sul presupposto, certamente indiretto e non diretto, di un accordo/convenzione o altra forma di fondamento contrattuale con il Comune, è indubbio che si debba procedere a far chiarezza circa le procedure amministrative che hanno determinato sia l’accordo di sponsorizzazione e pubblicità che la stessa realizzazione della procedura di valutazione delle acque”.

Il Codacons anche in questo caso si è fatto portavoce degli interessi della collettività in quanto il prestigioso riconoscimento costituisce un importante richiamo per i turisti. E nello scegliere dove trascorrere le vacanze gli stessi sono influenzati dalla presenza o meno del vessillo che indicando le più belle spiagge d’Italia, rassicura circa la qualità delle acque e dei servizi. Il tutto con un notevole impatto economico sulle varie località.  

Rosa Romano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here