Banca Monte Pruno. Al direttore Albanese donata moneta simbolo di solidarietà e legalità

0
9

{vimeo}277625699{/vimeo}

È una delle più prestigiose monete che un direttore di banca può ricevere quella consegnata dal presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino al direttore della Banca Monte Pruno in segno di riconoscenza per l’attenzione riservata al tema della legalità e di educazione ai sani principi e valori morali dei giovani. Nei giorni scorsi, durante uno degli appuntamenti che vedono in campo il Parlamento della Legalità approfittando della presenza al tavolo del direttore Albanese, collaboratore di Presidenza del Parlamento della Legalità, il presidente Mannino ha consegnato a Michele Albanese un dono pregiatissimo: la prima Moneta della Legalità e della Solidarietà.

Si tratta di un’opera d’arte, unica al mondo realizzata dai Maestri Artigiani della fonderia nolana “Del Giudice” che, al pregio artistico, aggiunge il valore umano con la moneta che non è solo un oggetto di ricchezza, troppe volte primario interesse della malavita da perseguire attraverso azioni criminose, ma come strumento di trasmissione di sani principi umani e morali, condivisione e sostegno reciproco. “Avendo potuto conoscere da vicino e con grande fraternità la bella persona di Michele Albanese – spiega Nicolò Mannino – e lo staff della splendida realtà della Banca Monte Pruno, che nel suo agire punta al progresso, alla solidarietà, all’apertura al mondo giovanile e alla cultura del produrre per crescere, ho pensato, insieme alla dirigente scolastica Pasqualina Nappi e del docente Pasquale Russo, ad una moneta, non fondata sul “dio denaro” ma legata al “Dio Fratellanza e Accoglienza”. Il dono del presidente Nicolò Mannino ha emozionato particolarmente il direttore Albanese.

“Questo dono – ha spiegato Albanese – è un riconoscimento all’azione della nostra Banca in nome di quei valori che caratterizzano il nostro operato. Legalità e solidarietà sono elementi che guidano quotidianamente la nostra azione, cercando di dare un supporto ai giovani, ai bisognosi, a tutti coloro i quali hanno bisogno di qualcuno che gli tenda la mano. Spesso preferiamo mantenere un basso profilo dietro alle tante opere che facciamo perché è giusto non speculare sulle difficoltà degli altri, però questo riconoscimento ha un peso specifico molto alto perché è il risultato del nostro impegno. Di tutto questo ne andiamo davvero fieri. Un grazie particolare a Nicolò Mannino, un vero e proprio vulcano di idee e valori. Con lui ci lega un filo speciale che è quello dell’amicizia e della vicinanza ai giovani in nome della legalità”.

Anna Maria CAVA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here