AV Salerno-Reggio Calabria, fino al 7 aprile la conferenza dei servizi per l’apposizione del vincolo di esproprio

0
2113

Procedono speditamente gli interventi finalizzati alla realizzazione della tratta di Alta Velocità/Alta Capacità Salerno-Reggio Calabria che interesserà tutto il Vallo di Diano che, allo stesso tempo, sarà anche protagonista del progetto per la realizzazione di una stazione presso l’uscita autostradale di Padula. Una ulteriore conferma della velocità con cui proseguono le operazioni preliminari all’inizio dei lavori per i lotti 1b Romagnano-Buonabitacolo ed 1c Buonabitacolo Praia, arriva direttamente da Rete   Ferroviaria Italiana che a già provveduto ad inviare ai comuni interessati dal passaggio della tratta, la comunicazione necessaria e propedeutica all’emanazione dei decreti di esproprio.

Ai comuni interessati dal passaggio dell’alta Velocità, nella provincia salernitana ossia: Buccino, Auletta, Caggiano, Polla, Sant’Arsenio, Atena Lucana, Sala Consilina, Sassano, Padula, Montesano sulla Marcellana, Casalbuono e Casaletto Spartano; è stata inviata la comunicazione per l’indizione della Conferenza dei servizi finalizzata all’approvazione del progetto che porterà poi all’avvio del procedimenti di apposizione dei vincolo preordinato all’esproprio o asservimento delle aree interessate dal passaggio della tratta. Un passaggio necessario per poter procedere con l’esproprio delle aree che saranno utilizzate per la realizzazione della importante infrastruttura. Attraverso questo procedimento, infatti, viene apposto un vincolo sulle aree che le rendono così inedificabili per altri scopi, evidenziando l’utilità pubblica dell’area destinata dunque all’esproprio per la realizzazione dell’opera pubblica o comunque di pubblica utilità.

Sull’atto viene indicato che, la conferenza dei servizi è stata indetta già lo scorso 7 febbraio ed il procedimento scadrà il 7 aprile prossimo. La documentazione relativa ad espropri, asservimenti, occupazioni di suolo sono disponibili per la consultazione per 30 giorni  presso la sede di Italferr a Roma dove saranno posti nella disponibilità dei richiedenti gli elaborati relativi al Piano Particelle, elenco delle ditte proprietarie come da intestazioni catastali, relazione giustificativa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here