Auletta, riaperta la SS19 “delle Calabrie”. Radici: “Importante per il rilancio del comparto agricolo locale”

0
162

Riaperta ieri al transito la strada statale 19 “delle Calabrie” ad Auletta. È stato un momento importante per la comunità dopo un calvario durato oltre 7 anni. La strada era rimasta chiusa dopo la frana del 23 gennaio del 2014 e per anni Auletta è rimasta divisa in due con l’isolamento di una intera area del territorio comunale.

Una storia lunga che ha condizionato la vita di intere famiglie e l’economia locale. Prima ci sono voluti anni per stanziare i fondi poi questioni di natura tecnico-amministrativa, sopraggiunte nel corso dell’iter della prima gara d’appalto per l’affidamento dei lavori, non avevano permesso l’individuazione dell’appaltatore. Finalmente Anas è riuscita nel 2019 a bandire una nuova gara, le attività lavorative sono durate poco più di un anno. Ieri la cerimonia di inaugurazione.

Parla di “un atto importante per il rilancio del comparto agricolo locale” l’Associazione Radici.  “Registriamo con soddisfazione – afferma il presidente Carmine Cocozza – la riapertura, dopo circa sette anni, di un tratto significativo dell’importantissima arteria stradale che attraversa il nostro territorio e che collega Salerno all’entroterra degli Alburni, del Vallo di Diano e del lagonegrese. Consentirà la ripresa della regolare viabilità e permetterà finalmente a molti proprietari terrieri di raggiungere agevolmente i propri terreni e di riprendere le coltivazioni abbandonate da anni a causa della frana.  Auspichiamo ora – conclude – una decisiva ripresa dell’intero comparto agricolo locale, azioni come queste sono di grande impulso allo sviluppo dell’intera area di Sicignano, Petina e degli altri comuni degli Alburni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here