Auletta. Bianco Tanagro, il decennale è da record

0
15

{vimeo}333940617{/vimeo}

Dati impressionanti. 5 giorni, oltre 15 mila persone, più di 30 attività tra laboratori, mostre, visite guidate; e poi 11 concerti, 14 riconoscimenti ad aziende del territorio e Pro Loco campane, 5 show cooking, 5 nuovi Ambasciatori del carciofo bianco, 5 Oscar del carciofo bianco, un Contest dedicato ai futuri artigiani del gusto, il Carciofo d’Oro a Casa Surace ed un probabile record mondiale: 39 metri e 30 centimetri di pizza rustica al carciofo bianco.

Questi alcuni dei numeri che hanno caratterizzato la decima edizione di Bianco Tanagro, il festival dedicato al carciofo bianco, ormai un classico valdianese che include progetti di rilievo coinvolgendo artisti di strada, pittori e musicisti. L’obiettivo iniziale del presidente della Pro Loco di Auletta, Giuseppe Lupo, è stato raggiunto: dare stimolo e speranza alla propria comunità attraverso un’eccellenza indiscussa: il carciofo bianco del Tanagro.Coltivato da sempre in 4 comuni della Valle del Tanagro, oggi è Auletta a portare avanti la maggior parte della produzione, superando i 50 ettari.

Nell’arco di questo decennio il prezioso ortaggio è diventato strumento di rinascita economica e culturale. E come d’abitudine, la Pro Loco di Auletta, i contadini e tutta la squadra di Bianco Tanagro stanno già guardando alla prossima edizione.Le date sono state già annunciate: l’undicesima edizione partirà il 30 aprile 2020 per concludersi il successivo 3 maggio.

Federico D’ALESSIO

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here