Auletta. Anziano morso da un cane. Rispunta il problema randagismo?

0
17

{vimeo}206548603{/vimeo}

Doveva essere un capitolo chiuso e invece ecco dinuovo spuntare il problema dei cani randagi ad Auletta. Un problema non di poco che la sterilizzazione non certo può risolvere. Su facebook alcuni giorni fa è apparsa una foto di un gruppetto di cani che era in pieno centro a girovagare. E proprio in quei giorni che un anziano di 80anni è stato morso ad una gamba e per lui è stato necessario il ricorso alle cure mediche presso l’ospedale Luigi Curto di Polla. Se da un lato va sottolienata anche la bontà di alcuni cittadini che hanno preso in carico un cane randagio, dall’altro lato c’è da sottolineare come, oltre ai randagi, è sempre più insistente la presenza di cani di proprietà che non custoditi adeguatamente vagano per il paese. Una situazione paradossale che stride innanzitutto con il decoro urbano e in secondo luogo viola lo stesso regolamento comunale e in particolare il punto 4 dell’Articolo 47 del Regolamento Detenzione e Tutela dei Diritti degli Animali che recita: “chiunque abbandona cani, gatti o qualsiasi altro animale custodito nella propria abitazione è punito con la sanzione amministrativa di una somma da € 155,00 a € 516,45”. Se è vero che il costo della cattura e mantenimento presso i canili sono eccessivi da sostenere per il comune dall’altro lato l’ente potrebbe far rispettare, anche mediante il meccanismo delle sanzioni disciplinate dal regolamento, l’obbligo di custodire adeguatamente gli animali onde farli girovagare per il paese e creare episodi che possono ledere l’incolumità dei cittadini. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here