“Art & Science across Italy”, il Pisacane di Padula al quinto posto nella classifica generale nazionale

0
339

Grande soddisfazione per il Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula che si è aggiudicato il quinto posto nella classifica generale nazionale al “Campionato di Creatività” nell’ambito della quarta edizione di “Art & Science across Italy”, il progetto STEAM tra Scienze e Arte realizzato con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e il CERN di Ginevra. Era indirizzato alle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, hanno partecipato 6200 ragazze e ragazzi che hanno raccontato un tema scientifico, realizzando, complessivamente, ben 3200 fotografie, 1945 video, 1510 narrazioni e 1351 meme.

È stata una lunga sfida che si è conclusa a maggio 2023.  A febbraio la foto “Waiting for…”, realizzata da Giacomo Palladino, alunno della classe 4A, si era classificata al primo posto su circa 3mila scatti giunti da tutta Italia della sezione “Fotografare la Scienza” il cui obiettivo era realizzare uno scatto fotografico su un tema scientifico o umanistico declinato e sintetizzato in chiave artistica. Nella classifica generale nazionale, comprensiva di tutte le sfide realizzate nell’anno scolastico, lo scatto in questione si è classificato al quinto posto.  La fotografia “Waiting for…” è stata valutata da 20 giurati, tenendo conto di vari elementi: creatività del titolo, descrizione, attinenza scientifica dell’argomento scelto, creatività, originalità e qualità della foto. Lo scatto era stato realizzato con la supervisione della prof.ssa Nunzia Casale, docente di Disegno e Storia dell’Arte, e la collaborazione dei docenti del ramo matematico e scientifico Alessandro Cesta, Antonio Stabile, Mattia Valitutti e Antonia Motta.

Nel corso dell’anno scolastico sono stati organizzati più di 100 incontri, seminari, visite a laboratori e musei. Le studentesse e gli studenti sono stati invitati a partecipare al Campionato di Creatività con in palio alcuni premi “tecnologici”. Il progetto biennale mette in palio 24 borse di studio per un master INFN/CERN (settembre 2024) e tantissimi premi e gadget. L’architetto Massimiliano Fuksas e il fisico premio Nobel Giorgio Parisi hanno partecipato all’evento organizzato nell’ambito del Festival della Scienza di Roma. All’evento hanno preso parte più di 1.000 spettatori che hanno applaudito a scena aperta i due ospiti.

“Protagonisti dello scatto, modelli per un giorno, due miei compagni di scuola, Gianmichele Peccheneda e Manuel Coccaro – così Giacomo Palladino descrive la sua fotografia – sono stati immortalati con uno scatto aereo di un drone e infine tanto lavoro di post-produzione fotografica per cogliere appieno il senso di Waiting for… una riflessione sul tempo, sull’attesa, letta in chiave scientifica ed umanistica: “Aspettando Godot” di S. Beckett e Lo spaziotempo di Minkowski. Lo scatto ritrae due ragazzi: specchi per riflettere la mia o la vostra immagine ed essere proiettati su quel letto sfatto, nella neve, in attesa. I ragazzi distesi sono attraversati dallo spazio-tempo di Minkowski: due eventi P e M, correlati da nessuna linea di universo: l’evento in P non può condizionare l’evento in M, che è quindi irraggiungibile per P. L’uno è l’Altrove dell’altro. Non è forse questo attendere? Aspettare sereni che diagrammi di Minkowski si incontrino e diradino l’Altrove”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here