All’Ospedale di Polla autoclavi fuori uso, sedute operatorie sospese. L’On. Vietri (FdI): “Intollerabile”

0
143

Dopo la denuncia sui locali degli spogliatoi del personale all’Ospedale di Polla che non rispettano i requisiti minimi di legge, ora la Cisl Fp Vallo di Diano segnala il malfunzionamento delle autoclavi destinate alla sterilizzazione dello strumentario chirurgico, tale da impedire le normali attività operatorie.

“Ad oggi – raccontano – risulta un’autoclave fuori uso e l’altra mal funzionante e che emette rumori assordanti tanto da superare i decibel previsti dalla norma e tale da rendere incomprensibile la comunicazione fra gli operatori. Parliamo – dicono – di autoclavi che solo nell’ultimo anno hanno subito decine di interventi di manutenzione e che forse andrebbero sostituite con nuove apparecchiature. Eppure, il decreto legislativo sulla sicurezza prescrive i requisiti minimi per la protezione dei lavoratori che questa azienda non rispetta”.

Sulla questione interviene l’On. Imma Vietri, capogruppo di FdI alla Commissione Sanità della Camera dei Deputati. “Esprimo forte preoccupazione per quanto denunciato dalla Cisl Fp rispetto al malfunzionamento delle autoclavi destinate alla sterilizzazione dello strumentario chirurgico presso l’ospedale Luigi Curto di Polla”. Di qui l’appello all’Asl Salerno e alla Regione Campania: “Urge intervenire rapidamente – dice – per garantire il diritto alla salute sancito dall’articolo 32 della Costituzione come diritto fondamentale dell’individuo e nell’interesse della collettività. Il governatore De Luca non resti come sempre a guardare: si interessi di tali problematiche ponendo fine a questi calvari che sono costretti a subire i pazienti, i loro familiari e il personale sanitario”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here