Allarme terrorismo, anche a Salerno stato di allerta

0
26

{vimeo}116754931{/vimeo}

Paura nel mondo occidentale dopo i fatti della Francia in cui il terrorismo islamico ha duramente attaccato Parigi, partendo dai tragici fatti che hanno visto protagonista la redazione della rivista satirica Charlie Habdo e i successivi attacchi ai civili. Un evento drammatico che da molti è stato paragonato all’11 settembre americano. In questo clima di terrore anche il governo italiano, così come gli altri stati europei si sta attivando per realizzare un programma di sicurezza contro il terrorismo islamico. In quest’ottica in questi giorni è stata stilata una mappa dei territori maggiormente a rischio e che possono essere ne mirino degli jihadisti. Il governo sta realizzando un apposito piano antiterrorismo partendo dall’individuazione delle aree a rischio. 15 al momento i territori che potrebbero risultare nel mirino di movimenti o attacchi degli jihadisti islamici. Oltre ai principali capoluoghi di regione preoccupa l’inserimento nell’elenco anche del territorio della provincia di Salerno. Sotto la lente di ingrandimento da parte delle forze dell’ordine infatti l’area salernitana al momento risulta essere di interesse non soltanto per probabili attacchi al territorio ma anche come possibile area di transito o sosta per gli integralisti islamici. Sotto la lente di ingrandimento in particolare il Porto di Salerno ormai divenuto punto di arrivo dei numerosi immigrati oltre  alla consistente quantità di centri di accoglienza presenti nella provincia di Salerno. Infine alcune redazioni di giornali che in modo libero fanno il proprio lavoro.La decisione è stata assunta ieri nella riunione che ha stabilito i criteri del piano nazionale antiterrorismo, con i ministri Alfano e Orlando, alla quale ha partecipato anche il procuratore capo di Salerno, Corrado Lembo.

Nonostante l’allarme lanciato in queste ore, comunque, va sottolineato che tutto rientra nella normalità della regolarità delle operazioni di sicurezza in virtù anche di ciò che è accaduto in Francia, e che non dovrebbero esserci particolari pericoli per le aree interne della provincia salernitana. In ogni caso come per tutta l’Italia lo stato di allerta resta attivo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here