Alla Provincia incontro su comunità energetiche a trazione pubblica, il vicepresidente Guzzo: “Pronti a partire”

0
101

Delle Comunità energetiche a trazione pubblica si è parlato ieri a Salerno. L’incontro si è tenuto a Palazzo Sant’Agostino organizzato da Helios S.p.A., insieme all’Ordine degli Ingeneri e alla Provincia di Salerno che ha condiviso con entusiasmo l’iniziativa pensata per fornire ai Comuni e ai cittadini interessati le conoscenze necessarie ad affrontare un tema cruciale per il futuro.

Il vicepresidente della Provincia Giovanni Guzzo ha sottolineato i vantaggi che tali realtà porterebbero all’Ente e al territorio.

“È un tema che sentiamo nostro – ha detto – Siamo disposti a partire come Provincia con la Comunità energetica. Parlare di Comunità energetiche significa parlare di risparmio, che riguarda le casse della Provincia, e di ammodernamento del suo patrimonio immobiliare. Altro aspetto fondamentale da considerare sono i benefici economici, sociali e ambientali sui nostri territori e che non possiamo ignorare. È risaputo che sono occasioni di risparmio in termini di consumi ma ciò che va sottolineato è che sono anche occasioni di sviluppo e di protagonismo delle comunità locali. Trovo interessante il concetto di “democratizzazione” delle comunità collegato al tema energetico: rinnovare le nostre realtà partendo dalle risorse energetiche rinnovabili disponibili può essere uno strumento per innescare un circolo virtuoso e garantire per tutti tanti vantaggi.  E quando si parla di vantaggi economici, sociali e ambientali per le nostre comunità la Provincia è sempre molto attenta. Le comunità energetiche sono un piccolo esempio di come fare rete: sono organizzazioni locali in cui cittadini, imprese e istituzioni collaborano per gestire e condividere energia da fonti rinnovabili. Per riuscire a fare sistema la scommessa è convincere le comunità della bontà dell’operazione. Se siamo tutti d’accordo sul fatto che rappresentino il futuro, ora questa visone condivisa dobbiamo calarla nella realtà attraverso idee e forme di aggregazione. Sono convinto – ha concluso – che un’effettiva sinergia tra aziende private e politica sia la strada giusta per realizzare comunità energetiche sul territorio salernitano”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here