Ad Atena Lucana e a Bellosguardo i 100 anni delle signore Maria Antonia Caporale e Grazia Croce

0
15

{vimeo}488867356{/vimeo}

Il territorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni si dimostra sempre più terra di centenari. Negli ultimi due giorni infatti sono stati festeggiati ben due compleanni: ad Atena Lucana e a Bellosguardo, dove le comunità hanno omaggiato con gioia le loro neo centenarie.

Ad Atena Lucana a spegnere le 100 candeline, nella giornata di ieri, è stata la signora Maria Antonia Caporale. “In un momento così difficile vogliamo festeggiare con grande gioia nonna Maria Antonia. I suoi 100 anni sono un segno di speranza e un inno alla vita”. Queste le parole del sindaco Luigi Vertucci che ieri ha portato a nonna Maria Antonia gli auguri di tutta la comunità di Atena Lucana, consegnandole anche una pergamena in ricordo dell’importante giornata. “100 candeline di speranza illuminano la comunità di Atena Lucana” ha affermato il sindaco che per dare gli auguri a nonna Maria Antonia ha portato con sé il registro delle nascite, leggendo anche i nomi dei genitori, dei nonni e dei testimoni che l’hanno registrata nella data di nascita l’8 dicembre del 1920.

A Bellosguardo invece, il sindaco Giuseppe Parente e l’Amministrazione comunale hanno ricevuto lunedì mattina, nella casa comunale, la signora Grazia Croce, per la consegna di una pergamena di augurio per i suoi primi 100 anni. La comunità ha potuto partecipare virtualmente all’evento, trasmesso sulla pagina facebook del Comune. Dopo gli auguri del sindaco che ha parlato della cerimonia anche come di un’occasione per guardare con speranza al futuro, nel difficile momento della pandemia, la pronipote della signora Grazia Croce ha letto un pensiero per la bisnonna, pieno di amore, a cui ha fatto seguito l’intervento del figlio che ha espresso grande gioia per il traguardo dei 100 anni della mamma. Infine il sindaco ha consegnato la pergamena, leggendo il messaggio di auguri per la signora Grazia Croce, nata a Bellosguardo il  7 dicembre del 1920.

Antonella D’ALTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here