A Sanza la Transitalia Challenge 2023. Tappa il 25 maggio

0
167

Anche quest’anno la Transitalia Challenge arriverà a Sanza. La carovana di impavidi motociclisti che attraverserà l’Italia sarà nel borgo ai piedi del Cervati giovedì 25 maggio. E’ un evento motociclistico internazionale 100% asfalto secondario che, in 4 tappe, con partenza da Rimini, viaggia alla scoperta dell’Italia più nascosta e affascinante. Non vince chi arriva primo, ma vince chi ha più voglia di scoprire il territorio interagendo con la gente del posto.

L’evento, che si può fare anche in coppia con passeggero, partirà da Rimini lunedì 22 maggio per un viaggio ricco di fascino ed emozioni fino ad arrivare giovedì 25 maggio a Sanza, dove ci sarà l’accoglienza dei motociclisti e poi ultimo tratto fino al traguardo di Maratea. La sosta di Sanza è oramai un rito irrinunciabile per Transitalia Challenge con equipaggi provenienti dal Belgio, dalla Germania, dall’Olanda, dalla Svizzera e naturalmente dall’Italia. La tappa di Sanza offrirà la possibilità di ammirare le maxi enduro di BMW, Honda e Cagiva, ma anche Ducati, Aprilia, Yamaha e Moto Guzzi. Ci sarà anche un equipaggio in sella ad una Royal Enfield. Un grande viaggio verso Sud alla scoperta dei luoghi ma soprattutto delle genti, degli usi e costumi, delle tradizioni e del cibo.

Giovedì 25 maggio dalle 11.00, il tratto di provinciale da Rofrano, dall’imbocco per la strada del Cervati e fino a Sanza, sarà interessato dal transito dei motociclisti. Ad accoglierli in Piazza Fontana, ci sarà il caloroso benvenuto dell’Amministrazione comunale, della Pro Loco, dell’Associazione Le Tre T del Cervati e della Coop Quota 1898. Dalle 13.00 circa la carovana riprenderà la sua corsa verso Maratea seguendo la direttrice della ex Statale 517.

“Una gran bella soddisfazione sapere che i motociclisti di Transitalia Challenge per nulla al mondo rinuncerebbero alla sosta di Sanza che ha saputo catturare il cuore e l’animo di questi viaggiatori su due ruote, curiosi scopritori della bellezza del luoghi e delle genti – ha commentato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito – è il segreto e la ricchezza del borgo dell’accoglienza che si fa strada nell’animo dei viaggiatori e del turismo di qualità, quel turismo sul quale noi puntiamo, soprattutto straniero – ha concluso il sindaco Esposito -, al quale offriamo la possibilità di ritornare, per scoprire un mondo di bellezza e fascino, a partire dalla nostra montagna, la vetta del Cervati, per arrivare alle nostre tipicità locali”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here