A Polla è stata celebrata la Giornata nazionale della Gentilezza per 44 nuovi nati

0
299

A Polla si continua a praticare gesti gentili. Qui, da anni, si celebra la Giornata Nazionale della Gentilezza per i Nuovi Nati.

Nei giorni scorsi c’è stata, presso il Centro Sociale Don Bosco, la cerimonia di presentazione dei nati del 2023 nella comunità pollese. Sono arrivati ben 44 bambini. Ai piccoli è stata donata la chiave della gentilezza della città con cui sono stati accolti simbolicamente nella comunità, l’attestato di benvenuto e una piantina di Leccio, simbolo di resistenza e longevità, e sono state aggiornate le targhette con i nomi dei bambini sull’albero della vita presente in Piazza Forte, quali ulteriori gesti di speranza e di rispetto verso la natura.

L’evento è “un modo per nutrire il desiderio di rinascita e per rafforzare la resilienza e la speranza della comunità. Dare il benvenuto al nostro futuro rappresenta quindi, un’occasione per guardare avanti con fiducia e positività” queste le parole del sindaco Massimo Loviso.

“Un sentito ringraziamento – ha commentato l’assessore Federica Mignoli – ai ragazzi del Forum dei Giovanisempre partecipi e collaborativi alle nostre iniziative e all’amico Assessore della Comunità Montana Antonio Pagliarulo disponibile e presente nella nostra comunità”.

La Giornata nazionale della Gentilezza per i Nuovi Nati “è un momento importante per l’accoglienza “istituzionale” dei piccoli nella comunità – dicono dall’associazione Cor et Amor che l’ha istituita – Un’occasione di festa per tutti i cittadini”. E per sostenere il valore dell’iniziativa, l’Associazione, nell’ambito del progetto nazionale Costruiamo Gentilezza ha voluto costruire un vero e proprio cerimoniale semplice e condiviso con tutti i Comuni Italiani e creare un simbolo identificativo della giornata affinché il messaggio di gentilezza ed accoglienza acquisisse forza. L’iniziativa è anche, sempre, occasione di riflessione sul valore della gentilezza per i cittadini tutti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here