A Padula le celebrazioni del 171° anniversario della Polizia di Stato. Il questore ai giovani: “Credete nei vostri sogni”

0
570

La Polizia di Stato di Salerno ha celebrato a Padula, presso la Certosa di San Lorenzo, il 171esimo anniversario dalla sua nascita. Una sede nuova voluta dal Questore Giancarlo Conticchio al fine di far sentire la presenza della Polizia in ogni territorio della provincia e per trasmettere con maggior forza il messaggio lanciato con il motto delle celebrazione #essercisempre.

Autorità civili, religiose  emilitari non hanno voluto mancare alla festa accogliendo l’invito del Questore Conticchio che, nel suo saluto, ringraziando quanti sono intervenuti, ha anche tracciato un bilancio delle attività poste in essere dalla Polizia di Stato, contro la criminalità e i reati di ogni genere, ed anche per tutelare l’incolumità delle comunità rappresentante. Un veloce escursus delle operazione che hanno consentito di individuare in poco tempo i responsabili di reati gravi come il caso dell’omicidio di una delle sorelle Martino avvenuto nel lugio del 2022 e l’attività di indagine che ha permesso di risalire, in breve tempo, all’autore dell’omicidio di un uomo di nazionalità bengalese rinvenuto cadavere lo scorso 19 marzo.

Nel corso del suo intervento il Questore Conticchio si èp rivolto con particolare affetto ai giovani ricordando loro che sono il nostro futuro ed invitandoli a credere nei loro sogni. Tante le personalità presenti che hanno voluto celebrare insieme alla Polizia di Stato questo anniversario. Alle celebrazioni non è mancato il Prefetto di Salerno che si è unito al saluto ad una rappresentanza dei diversi nuclei della Polizia di Stato in apertura. Presente a Padula anche Mons. Antonio Bellandi Arcivescovo di Salerno, il Colonnello Filippo Melchiorre Comandante del Comando Provinciale del Carabinieri di Salerno, il Colonnello Oriol De Luca, Comandante del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, tantissimi sindaci provenienti da ogni parte della Provincia di Salerno oltre che i primi cittadini del Vallo di Diano, e il presidente della Provincia Franco Alfieri.

Le celebrazioni si sono concluse con la consegna degli encomi agli agenti che, nel corso della sua attività, si sono particolarmente distinti al servizio del territorio e della giustizia. Al termine un ricco buffet è stato offerto agli ospiti per festeggiare insieme l’importante anniversario che, per la prima volta, su scelta del Questore Conticchio, è stato celebrato fuori dalla sede solita di Salerno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here