A Lisbona la prima convention del Gruppo Cassa Centrale, intervenuta la Bcc Monte Pruno

0
165

Si è conclusa ieri la prima convention del Gruppo Cassa Centrale che si è svolta a Lisbona su “IL FUTURO CHE CI ATTENDE: PIONIERI E NON GUARDIANI IN UN MONDO CHE CAMBIA – Re-immaginare insieme il territorio e la relazione nel Gruppo Cassa Centrale”.

I lavori che hanno visto l’intervento delle 67 banche aderenti al Gruppo Bancario, tra cui anche la BCC Monte Pruno con il Direttore Generale Michele Albanese, il Vice-Presidente Antonio Ciniello, il Vice-Direttore Generale Cono Federico, il Responsabile della Segreteria di Direzione Antonio Mastrandrea, il Responsabile Commerciale Virginio Albanese ed il Referente Commerciale e Preposto di Teggiano Alfiero Albanese.

Una tre giorni ricca di incontri e momenti di confronto tra la Capogruppo, le BCC e la Società di servizio del Gruppo bancario con l’obiettivo di costruire una cultura di gruppo sempre più solida e condivisa.

Giorgio Fracalossi e Sandro Bolognesi, rispettivamente Presidente e AD di Cassa Centrale Banca, hanno dato il benvenuto alle Banche e delineato i principi chiave che hanno caratterizzato il momento clou della Convention di Lisbona, il meeting di sabato mattina presso il Convento Do Beato. “Stiamo per tagliare il traguardo dei nostri primi cinque anni, con ottimi risultati che abbiamo saputo raggiungere grazie all’impegno di ognuna delle Persone del Gruppo Cassa Centrale. Persone che quotidianamente lavorano per un obiettivo comune, forti di un senso di appartenenza, di squadra, che ci caratterizza da ancor prima della nascita del Gruppo. La coesione dimostrata in questi primi anni ci dà la consapevolezza di poter fare scelte forti, “a prova di futuro”, in un orizzonte temporale ampio. Con questa Convention vogliamo stimolare la riflessione sul futuro che ci attende, cercare di capire come possiamo cambiare per continuare a svolgere al meglio il nostro ruolo di Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali, Raiffeisenkassen al servizio dei nostri Soci, dei nostri clienti e dei nostri territori. Ci auguriamo che Lisbona, splendida città ricca di storia che suscita con le sue atmosfere, i suoi paesaggi e le sue suggestioni la capacità di guardare oltre, sia un luogo che rimarrà per noi evocativo. Siamo qui, insieme, per vincere la sfida del cambiamento rimanendo coerenti con i valori e i principi di sempre. Insieme, per consolidare il nostro senso di appartenenza e di identità. Insieme, per il bene comune”.

I lavori, coordinati dalla giornalista di Sky TG24, Tonia Cartolano, sono stati aperti dal Presidente di Cassa Centrale Banca Giorgio Fracalossi, seguito dagli interessanti interventi di Andrea Graziosi, Professore di Storia contemporanea Università di Napoli, Silvia Attanasio, Head of Innovation ABI e Presidente ABI Lab, Giuseppe Lusignani, Vice-Presidente Prometeia, Andrea Pontremoli, Amministratore Delegato Dallara Automobili, Uljan Sharka Fondatore e CEO iGenius. Chiusura dedicata alle parole dell’Amministratore Delegato di Cassa Centrale Sandro Bolognesi che ha, tra l’altro, annunciato la apertura di una sede del Gruppo a Milano e presentato il nuovo spot che caratterizzerà la prossima campagna pubblicitaria nazionale del Gruppo.

Soddisfatti i vertici della Banca Monte Pruno per aver preso parte ad una Convention di grande valore in un’ottica di crescita e miglioramento continuo, condividendo i principi della mission del gruppo, ribaditi e rimarcati a Lisbona, come promuovere il benessere dei Soci e dei territori in cui si opera, contribuendo al Bene Comune e creando un benessere da trasmettere alle prossime generazioni all’interno di un percorso sostenibile, non senza sottolineare, con forza, un concetto che guida, da sempre, l’azione della BCC Monte Pruno “Un’azienda per essere competitiva deve lavorare per rendere competitivo anche il territorio in cui si trova. Perché da soli non si va da nessuna parte”. L’appuntamento è al 2024 quando il Gruppo festeggerà i suoi primi 5 anni di operatività e Cassa Centrale i 50 anni dalla sua nascita, proprio come annunciato, sabato sera, nella cena di chiusura dal Presidente Fracalossi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here