25 novembre, anche nel Vallo di Diano tanti eventi per sensibilizzare contro la violenza sulle donne

0
95

Ricorre sabato 25 novembre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Una giornata di celebrazioni finalizzate a ricordare le tante, troppe vittime di femminicidi, ma anche per sensibilizzare, in particolare le giovani generazioni, verso il rispetto della persona umana indipendentemente dal genere e soprattutto la donna. La ricorrenza annuale, quest’anno, è ancor più al centro del dibattito a seguito della tragica morte di Giulia Cecchettin, uccisa dall’ex fidanzato. Una tragedia che va, purtroppo ad aggiungersi, ai tantissimi casi di violenza e omicidi che vedono come vittime le donne e che, nonostante le varie iniziativa, continuano purtroppo a registrarsi con troppa frequenza.

In questi giorni, vista anche la giovane età della recente vittima Giulia Cecchettin  22 anni e del suo assassino l’ex fidanzato coetaneo Filippo Turetta, ha spinto innanzitutto le scuole a scendere in campo per sensibilizzare le nuove generazioni contro la violenza sulle donne. Negli ultimi giorni, anche nel Vallo di Diano, non sono mancate le iniziative dedicate alla Giornata contro la violenza sulle donne coinvolgendo e soprattutto vedendo come ideatori i giovanissimi. Ieri mattina mercoledì 22 novembre, i ragazzi delle scuole di Sala Consilina, ed in particolare dell’Istituto Superiore di indirizzo Liceo Classico si sono ritrovati in Piazza Umberto I per un flash mob di sensibilizzazione sul tema della Violenza di Genere ed in special modo della violenza sulle donne. Gli appuntamenti di sensibilizzazione proseguono anche nei prossimi giorni con appuntamenti in particolare domani 24 novembre sia a Sala Consilina dove ai ragazzi dell’ITIS Cicerone sarà presentato il presso l’auditorium dell’istituto il violentometro.

L’iniziativa, partitadal comitato Se Non Ora Quando Vallo di Diano, prevede l’illustrazione dello strumento che permette di acquisire e sviluppare la capacità di individuare la violenza psicologica e fisica attraverso le sue differenti e graduali manifestazioni. E,quindi, utile nell’ambito delle relazioni di coppia, ma anche in contesti come la famiglia o i luoghi di lavoro. Anche i bambini delle scuole di Atena Lucana, domani mattina 24 novembre, saranno coinvolti nelle attività di sensibilizzazione contro la Violenza sulle Donne. A partire dalle ore 9,00 le insegnanti, gli alunni delle classi 4^ e 5^della scuola primaria e della classe 3^ della secondaria di Atena Lucana, al fine di sensibilizzare, promuovere azioni concrete di prevenzione e diffondere la cultura del rispetto si dedicheranno alla pitturazione della panchina rossa in Via Roma e successivamente, verso le ore 10,00 si terrà una  breve marcia lungo Via Roma, Viale Kennedy e Piazza Caduti per la Pace. Al termine si terrà un momento di lettura e riflessioni e a seguire il flashmob “Break the Chain”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here