Vallo della Lucania, dopo 10 giorni di agonia morto il 79enne coinvolto nell’incidente sulla SP 39 Teggiano-Polla

0
18

{vimeo}101899065{/vimeo}
Non ce l’ha fatta Pietro Nigro, il pensionato 79enne originario di Piaggine che lo scorso 17 Luglio era rimasto coinvolto nell’ennesimo grave incidente stradale verificatosi sulla SP 39 Teggiano –Polla. Il cuore dell’anziano ha cessato di battere nella notte tra sabato e domenica presso l’Ospedale di Vallo della Lucania, dove era stato trasferito per la gravità delle ferite riportate, dopo un primo temporanea ricovero al Luigi Curto di Polla. Purtroppo dopo 10 giorni di agonia, e nonostante l’impegno dei sanitari del nosocomio vallese, alla fine non c’è stato nulla da fare per il 79enne di Piaggine. Dunque la già tristemente famosa SP 39 Teggiano-Polla, da qualcuno soprannominata “strada della morte”, deve registrare l’ennesima vita perduta a causa di un incidente stradale. Era giovedì 17 Luglio quando uno scontro violentissimo aveva coinvolto una Fiat Panda ed un Furgone Fiat Ducato sulla SP 39, nel territorio di Prato Perillo, frazione di Teggiano. L’impatto era stato devastante, con l’urto che aveva ridotto la Fiat Panda ad un ammasso di lamiere e scaraventato il furgone fuori dalla carreggiata, in un terreno agricolo ai margini della strada. Ad avere la peggio era stato l’anziano che era al volante della Panda, il 79 Pietro Nigro originario di Piaggine, che per la violenza dell’impatto è stato sbalzato fuori dall’autovettura. L’uomo era stato trasportato in un primo momento dai sanitari del 118 all’Ospedale di Polla e poi trasferito presso l’Ospedale di Vallo della Lucania per la gravità delle sue condizioni, dove è rimasto in prognosi riservata fino alla sua morte. Anche l’autista del Furgone, un 50enne, era stato ricoverato per accertamenti, ma le sue condizioni non avevano destato preoccupazioni nei sanitari. Sul posto i Carabinieri della Stazione di Teggiano ed i militari del Nucleo Operativo e radiomobile di Sala Consilina, erano stati impegnati nella ricostruzione della dinamica dell’incidente. Il maltempo potrebbe essere una delle concause dell’incidente, avvenuto tra la Fiat Panda che proveniva da una stradina laterale, ed il furgone che viaggiava in direzione Teggiano sulla Strada Provinciale. Si conferma dunque la pericolosità della Teggiano- Polla, teatro solo alcuni giorni prima di un altro drammatico incidente stradale che aveva causato la morte di due ragazzi giovanissimi di 18 e 20 anni di Teggiano, Daniel e Vincenzo, oltre a 4 feriti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here