Tra Capaccio e Albanella sequestrate 100 tonnellate di pellets, denunciate due persone

0
72

Personale di Polizia Giudiziaria in servizio presso la Compagnia della Guardia di Finanza di Agropoli, diretta dal cap. Alessandro Brongo, ha proceduto al sequestro probatorio di iniziativa, presso due depositi a Capaccio Paestum e ad Albanella, di quasi 7mila sacchi di pellet non certificato, pari ad oltre 100 tonnellate.

All’esito dei controlli dei finanzieri cilentani il combustibile ‘green’, importato dalla Bulgaria, è risultato carente delle necessarie caratteristiche di sicurezza per i consumatori e rispetto dell’ambiente necessarie alla commercializzazione. Venduti alla clientela al prezzo medio di 11 euro cadauno, i sacchi di pellet illegale avrebbero fruttato introiti illeciti per 77mila euro.

I rappresentanti delle due aziende coinvolte, un imprenditore capaccese ed uno albanellese, entrambi incensurati, sono stati così denunciati dalle Fiamme Gialle, alla Procura della Repubblica di Salerno, per i reati di frode in commercio e vendita di prodotti industriali recanti segni mendaci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here