Tangenziale Salerno. Procedeva in auto sui cerchioni, fermato dai Carabinieri

0
20

ccgiorno

Nel pomeriggio di sabato, 28 marzo, un’autovettura priva di pneumatici procedeva sulla tangenziale di Salerno. E’ stata segnalata alla Centrale Operativa dei Carabinieri locale. 

Un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia locale è intervenuto per fermarla. Il conducente, noncurante, accelerava tentando di investire uno dei militari che gli aveva intimato l’ALT e riuscendo a guadagnare la fuga. L’auto ha poi terminato la sua folle corsa a poca distanza contro il guard rail,  all’altezza dello vincolo per l’ospedale San Leonardo, avvolta dalle fiamme per via delle scintille provocate dai cerchioni sull’asfalto.

Il conducente, in preda a un forte stato di agitazione, uscito dalla vettura ha cominciato a pronunciare frasi sconnesse e, sebbene più volte invitato alla calma, ha aggredito i militari intervenuti scaraventandoli a terra. I quali, in 2 e poi in 3, non riuscivano a riportarlo alla ragione ed a bloccarlo quindi è stata inviata in supporto altra pattuglia. Durante le fasi concitate è intervenuto in aiuto dei Carabinieri anche un privato cittadino.

Al termine delle operazioni, la persona, affetta da disturbi comportamentali già noti ai suoi familiari, è stata portata al vicino ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi – D’Aragona, dove è tuttora ricoverata nel reparto di psichiatria.

I primi carabinieri intervenuti sono rimasti contusi così come l’uomo stesso, che tra l’altro è stato sottoposto anche a visita per sospetto COVID19. Ipotesi poi esclusa.

I fatti sono stati riferiti all’Autorità Giudiziaria e le immagini dei video divulgati in rete sull’episodio sono stati acquisiti e già messi a sua disposizione. Sono in corso le opportune verifiche sul rispetto delle procedure da parte dei militari intervenuti e sul comportamento dagli stessi tenuto nel complesso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here