San Pietro al Tanagro, 2 persone denunciate per truffa ai danni di una ricevitoria Sisal

0
10

{vimeo}96799906{/vimeo}
Due persone denunciate per truffa ai danni di una ricevitoria di San Pietro al Tanagro. Nella serata di ieri i carabinieri della stazione di Polla coordinati dalla Compagnia di Sala Consilina hanno deferito in stato di liberta una coppia proveniente dal varesotto per il reato di truffa. I due, una 23enne e un 41enne con un figlio minorenne, ieri si sono recati presso una ricevitoria Sisal a San Pietro al Tanagro per effettuare una ricarica sulla propria carta postepay di 600 euro. Ricarica regolarmente effettuata dal gestore della ricevitoria ma, al momento di consegnare il denaro contante al titolare della ricevitoria, i due si sono dati alla fuga a bordo di un’auto Station Wagon. Scattato l’allarme da parte del proprietario della ricevitoria che ha allertato il 112, sono immediatamente scattate le ricerche da parte dei carabinieri con diversi posti di controllo messi in atto al momento nel centro di Polla e che hanno portato al blocco dei coniugi, condotti presso la locale caserma. A seguito di successiva perquisizione dell’autovettura sui cui viaggiavano i due, inoltre, sono state anche rinvenute una grossa ascia e una tronchese, poste sotto sequestro dai militari dell’arma. I due sono stati deferiti alla procura della repubblica di Lagonegro per il reato di truffa e, all’uomo , anche il reato di possesso di armi bianche. Inoltre, per entrambi, è stato richiesto anche la misura del foglio di via obbligatorio per tre anni dai comuni del Vallo di Diano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here