Qualità della vita, salerno recupera posizioni nella classifica di Italiaoggi e LaSapienza

0
22

Secondo il Rapporto 2021 sulla Qualità della Vita nel nostro Paese realizzato da ItaliaOggi e Università La Sapienza di Roma in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, la provincia di Salerno recupera sette posizioni rispetto all’anno scorso ed è ora al 77esimo posto ma comunque resta nella parte bassa della classifica, fascia 3, che significa qualità della vita scarsa. Il salernitano non riesce a decollare: a preoccupare è soprattutto il lavoro.

I dati forniti sono il risultato di una sintesi di indicatori di benessere, anche abbastanza complessi, che indagano vari aspetti della vita delle persone. Sono nove: affari e lavoro, ambiente, disagio sociale e personale, istruzione-formazione e capitale umano, popolazione, reddito e ricchezza, sicurezza, sistema salute e tempo libero.

Ad uscirne malconce sono, in generale, le province del Mezzogiorno d’Italia. La città italiana in cui si vive meglio è Parma, al primo posto, mentre chiude la classifica Catania.

In Campania meglio di Salerno solo Avellino: crolla Benevento che passa al 79esimo posto, Caserta al 94esimo posto e Napoli in fondo alla classifica è in penultima posizione ovvero 106. In linea generale in Campania due province su quattro si collocano nella fascia 4 con una qualità della vita giudicata insufficiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here