Ottati, i Carabinieri Parco salvano e adottano un cucciolo abbandonato

0
190

Giornata di Pasquetta, ieri, caratterizzata da un bel gesto ad Ottati, da parte dei Carabinieri “Parco”, che hanno salvato un cagnolino abbandonato e hanno poi deciso di adottarlo.  A raccontare e a rendere nota la bella storia è il sindaco Elio Guadagno il quale ha spiegato che la presenza del cagnolino, ieri mattina, era stata segnalata da una cittadina di Ottati, Marina Marino, che aveva notato il cucciolo mentre stava svolgendo la sua attività di footing.

“La nostra concittadina – afferma il sindaco – ha segnalato la presenza del cagnolino di razza meticcia ai confini del territorio tra Ottati ed Aquara. Ho allertato immediatamente i Carabinieri Parco di Ottati, ex Corpo Forestale dello Stato, che subito hanno provveduto a recuperare questo cagnolino e invece di portarlo al canile con conseguente addebito dei costi, hanno pensato di adottarlo e di tenerlo in caserma”. Un bel gesto per il quale il sindaco Guadagno esprime ringraziamenti alla concittadina per la segnalazione e ai Carabinieri “Parco” per il salvataggio e l’adozione.

“Inoltre – ha spiegato ancora il primo cittadino di Ottati – in questa settimana pasquale sono stati recuperati altri 5 cuccioli randagi sul territorio più la loro mamma e sono stati condotti in canile per la profilassi sanitaria, dunque vaccinazione e sterilizzazione, per essere poi adottati da chi avrà voglia di dare loro una casa e una giusta accoglienza.  Un fenomeno quello del randagismo sempre più complesso e in espansione – afferma il sindaco -, che attanaglia ogni comune e che risalta il grigiore d’animo di chi li abbandona e, di contro, la generosità di chi porge la mano e accudisce gli amici a 4 zampe.  Grazie – conclude – ai Carabinieri “Parco” di Ottati, capitanati dal Brig. Capo Franco Cinnadaio, per il prezioso lavoro che svolgono quotidianamente e per il bel gesto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here