Sala Consilina, giovani e imprenditori a confronto con il corso di ITS MA.ME

0
250

I corsisti dell’ITS MA.ME. nella giornata di ieri hanno avuto modo di confrontarsi con gli imprenditori e comprendere quali siano le nuove esigenze del mercato del lavoro e quale potrebbe essere il loro futuro. Un futuro che, come emerso, non sempre porta l’impiego pubblico ad assicurare quella tranquillità economica desiderata ma che vede, invece, al giorno d’oggi la ricerca di figure professionali altamente specializzate e che diventano veri e propri esperti fondamentali per poter aiutare le imprese ad evolversi e quindi a crescere e con esse a garantire la crescita e lo sviluppo di interi territorio. Insomma figure chiave per del futuro. È questa la sintesi di un incontro che si è svolto, nel pomeriggio di ieri, nell’ambito della formazione prevista da ITS MA.ME. corso di formazione professionale costituito su volontà dell’Istituto d’Istruzione Superiore Cicerone di Sala Consilina, guidato dalla Dirigente Scolastica Antonella Vairo e che vede in prima linea anche l’Agenzia per il lavoro ADECCO impegnata ad individuare figure professionali da inserire nelle aziende mettendo quindi in comunicazione domanda e offerta di lavoro.

Un appuntamento interessante sia per i ragazzi che per gli imprenditori intervenuti all’evento e che hanno avuto modo quindi di parlare ai giovani delle loro esperienze sul campo e delle difficoltà che riscontrano e che rendono necessaria l’individuazione di figure professionali adeguatamente formate che, oggi, sono purtroppo costretti a ricercare altrove ed in special modo fuori dal territorio generando anche un enorme dispendio economico per l’impresa che, a quel punto, non si trasforma in profitto per il territorio. Altro punto emerso nel corso dell’incontro, la necessità di far comprendere, in particolare ai ragazzi che devono scegliere un indirizzo di studio, l’importanza degli istituti professionali e tecnici che avviano immediatamente al mondo del lavoro e che formano quindi figure professionali particolarmente ricercate sul mercato del lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here