Distretti Commerciali: dalla Regione bando per ristori post Covid. Matera: “Occasione importante per le aree interne”

0
81

5 milioni di euro a disposizione per le micro, piccole e medie imprese campane che, a seguito della pandemia da covid, hanno subito ingenti danni economici. Una opportunità di ristoro che viene concessa alle imprese che rientrano in una delle aree individuate come distretti commerciali e, tra questi, anche il Distretto Commerciale Area Interna Vallo di Diano, che, nei mesi scorsi ha ottenuto il riconoscimento dalla Regione Campania, unico che vede come ente capofila riconosciuto la Comunità Montana su forte input dell’assessore comunitario Antonio Pagliarulo che è riuscito, grazie anche al supporto e all’impegno dell’On. Corrado Matera, a superare le numerose difficoltà che si sono presentate per ottenere il riconoscimento dell’intero Vallo di Diano come Distretto Commerciale, evitando dunque possibili divisioni e favorendo tutte le attività commerciali del comprensorio.

L’appartenenza ai distretti commerciali, inizia dunque, da subito, a portare vantaggi per le aziende che, potranno usufruire dei ristori una tantum e senza vincolo di rendicontazione. Nei giorni scorsi è stato pubblicato l’avviso per la presentazione delle istanze la cui scadenza è fissata al 10 gennaio prossimo. A ricordare i vantaggi derivanti dall’appartenenza ai distretti commerciali, soprattutto per questa iniziativa regionale, è stato il consigliere regionale Corrado Matera che, attraverso i suoi canali social, ha pubblicato anche il link a cui accedere per la presentazione delle istanze.

“Le attività commerciali e le imprese – spiega il consigleire regionale Matera – afferenti ai 𝐃𝐢𝐬𝐭𝐫𝐞𝐭𝐭𝐢 𝐂𝐨𝐦𝐦𝐞𝐫𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐂𝐚𝐦𝐩𝐚𝐧𝐢𝐚 che svolgono 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐦𝐦𝐞𝐫𝐜𝐢𝐨 𝐚𝐥 𝐝𝐞𝐭𝐭𝐚𝐠𝐥𝐢𝐨 potranno usufruire dei 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐢𝐛𝐮𝐭𝐢 𝐚 𝐟𝐨𝐧𝐝𝐨 𝐩𝐞𝐫𝐝𝐮𝐭𝐨 concessi dalla 𝐑𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐂𝐚𝐦𝐩𝐚𝐧𝐢𝐚 per compensare gli effetti negativi causati dal Covid nell’anno 2020. A disposizione per questa misura ci sono 𝟓 𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐞𝐮𝐫𝐨: si tratta di un contributo una tantum, a titolo di ristoro e senza vincolo di rendicontazione, che sarà attribuito in base alla variazione in diminuzione dei ricavi subita nell’annualità 2020 rispetto all’annualità 2019. 𝐄̀ 𝐮𝐧𝐚 𝐨𝐜𝐜𝐚𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐢𝐦𝐩𝐨𝐫𝐭𝐚𝐧𝐭𝐞 – conclude Matera –  𝐚𝐧𝐜𝐡𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐞 𝐚𝐫𝐞𝐞 𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐞, 𝐭𝐫𝐚 𝐥𝐞 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐢 𝐢𝐥 𝐕𝐚𝐥𝐥𝐨 𝐝𝐢 𝐃𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐞 𝐢𝐥 𝐂𝐢𝐥𝐞𝐧𝐭𝐨”. Sono diversi i distretti commerciali della provincia salernitana che sono stati accreditati tra i quali, oltre al distretto del Commercio Aree interne Vallo di Diano, anche i distretti: 𝐓𝐞𝐫𝐫𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐢𝐥𝐞𝐧𝐭𝐨, 𝐂𝐢𝐥𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐧𝐞𝐥 𝐁𝐥𝐮, Expo Sele, 𝐕𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐈𝐫𝐧𝐨, 𝐑𝐨𝐜𝐜𝐚 𝐏𝐢𝐞𝐦𝐨𝐧𝐭𝐞-𝐂𝐚𝐬𝐭𝐞l 𝐒𝐚𝐧 𝐆𝐢𝐨𝐫𝐠𝐢𝐨, 𝐂𝐢𝐭𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐁𝐚𝐭𝐭𝐢𝐩𝐚𝐠𝐥𝐢𝐚, 𝐂𝐚𝐯𝐚 𝐝𝐞’ 𝐓𝐢𝐫𝐫𝐞𝐧𝐢, 𝐍𝐨𝐜𝐞𝐫𝐚 𝐈𝐧𝐟𝐞𝐫𝐢𝐨𝐫𝐞 𝐀𝐜𝐜𝐚𝐧𝐭𝐨, 𝐍𝐨𝐜𝐞𝐫𝐚 𝐒𝐮𝐩𝐞𝐫𝐢𝐨𝐫𝐞, 𝐂𝐢𝐭𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐏𝐚𝐠𝐚𝐧, 𝐒𝐚𝐥𝐞𝐫𝐧𝐮𝐦, 𝐒𝐚𝐧 𝐕𝐚𝐥𝐞𝐧𝐭𝐢𝐧𝐨 – 𝐒𝐚𝐧 𝐌𝐚𝐫𝐳𝐚𝐧𝐨, 𝐎𝐫𝐢𝐠𝐢𝐧𝐢, 𝐂𝐨𝐬𝐭𝐚 𝐌𝐞𝐝𝐢𝐭𝐞𝐫𝐫𝐚𝐧𝐞𝐨 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐢𝐭𝐲, 𝐒𝐚𝐫𝐧𝐨, 𝐋𝐚 𝐓𝐞𝐫𝐫𝐚 𝐝𝐞𝐢 𝐌𝐢𝐭𝐢, 𝐅𝐏𝐂 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐕𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐈𝐫𝐧𝐨. Tutte le attività commerciali presenti nelle aree individuate come distretti commerciali, potranno dunque richiedere l’accesso ai ristori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here