Cronaca, Week end impegnativo per le forze dell’ordine

0
20

In provincia di Salerno, un week intenso per le forze dell’ordine che tra venerdì e stamane hanno messo in atto una serie di blitz volti a contrastare fenomeni illegali. Nella Piana del Sele i carabinieri hanno arrestato sette persone per associazione a delinquere, usura, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria. A Eboli è finito in manette M.G., 50enne,  nel cui abitazione è stata rinvenuta  una carabina calibro 4,5 oggetto di furto. Inoltre è stata accertata la manomissione del contatore dell’energia elettrica che gli ha consentito di allacciarsi abusivamente alla rete, cagionando un danno all’Enel di migliaia di euro. A Colliano i carabinieri hanno arrestato un 40enne A.C.A.  in quanto sono stati rinvenuti nell’abitazione 3 kg di marjuana, 200 grammi di polvere da sparo, 100 cartucce e parti di armi lunghe. L’altra perquisizione ha consentito di rivenire una pistola lanciarazzi modificata e per tale motivo V.E. è stato denunciato  a piede libero. Ad Agropoli, infine, i carabinieri sono dovuti intervenire a seguito di un pestaggio di quattro persone (tre zingari e un extracomunitario) ai danni del proprietario del bar “No Name” nei pressi del porto aggredito a calci e pugni perché, visto che l’esercizio commerciale stava chiudendo non poteva assecondarli. All’arrivo dei militari della Compagnia di Agropoli tre aggressori erano già fuggiti, mentre il quarto ha negato di aver preso parte alla rissa.  Un’ambulanza del 118 ha trasportato il barista all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, dove gli sono stati riscontrati un trauma cranico e diverse contusioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here