Calcio. Il punto sui campionati di Eccellenza e Promozione

0
16

{vimeo}263848873{/vimeo}

A 180’ dalla fine della stagione regolare ancora non si conosce chi vincerà il campionato di Eccellenza. Il pareggio esterno sul campo del Valdiano per 1-1 della capolista Sorrento avvicina l’Agropoli a -3. I delfini si impongono 2-0 sulla Palmese e si giocano tutto la prossima settimana nello scontro diretto contro i costieri di mister Guarracino a quali non basta un pari per festeggiare davanti al proprio pubblico la promozione vista la sconfitta dell’andata. In chiave play off l’Audax Cervinara stacca il pass per la post season per il secondo anno di fila mentre Virtus Avellino e Nola devono difendere i tre punti di vantaggio sulla Palmese e i quattro sul Castel San Giorgio. In chiave play out al momento San Vito Positano e Solofra con 33 sono salve ma devono difendersi dall’assalto del Costa d’Amalfi (30). Più complicata la situazione di Battipagliese e Picciola appaiate a 27 punti mentre il Faiano deve fare punti per evitare una distanza maggiore di 9 punti dalla quintultima e giocarsi tutto nel play out in trasferta.

In Promozione girone D continua la passerella della Scafatese che vinto il campionato non si accontenta e ne fa sei alla Poseidon. In chiave play off Pol. Santa Maria e Salernum a suon di botta e risposta si giocano la seconda posizione mentre per gli ultimi due posti disponibili sono quattro le squadre in corsa. L’Angri 47 pt, Calpazio e Campagna 46 e Alfaterna 43 con le ultime due giornate che vedono le sfide Angri-Calpazio e Campagna-Calpazio che saranno decisive. In chiave play out, la rinuncia della Vigor Castellabate alla trasferta di Angri testimonia che i cilentani hanno gettato la spugna definitivamente e a questo punto anche la quintultima posizione significa salvezza. Quintultima posizione occupata dalla Rocchese (sconfitta 7-0 a Santa Maria) che deve difendere tre punti di vantaggio sul Buccino Volcei (che grazie ai gol di Cascone e Santese batte il Calpazio tra le mura amiche) e quattro dal Real Palomonte. Dalla bagarre non va escluso il Real Sarno che ha solo un punto di vantaggio sulla Rocchese e la matematica non certifica ancora la salvezza dei sarnesi.

Giuseppe Opromolla

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here