Buonabitacolo. Tenta di uccidere moglie e figlio, arrestato 53enne del posto

0
19

{vimeo}361476007{/vimeo}

Tenta di uccidere la moglie e il figlio, urla “vi faccio a pezzi” armato di bastone e motosega elettrica. È successo la scorsa notte a Buonabitacolo. Un 53enne in preda ai fumi dell’alcol stava per sterminare la famiglia. La tragedia è stata scongiurata grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri.

Nella notte giunge la richiesta di aiuto ai militari della Stazione locale. Allertati proprio dalla donna che non riusciva neanche a parlare perché intanto il marito continuava ad aggredirla e inveire contro di lei. I carabinieri hanno allora immediatamente localizzato la cella telefonica. Arrivati sul posto, hanno udito urla provenienti da un’abitazione. E sono quindi entrati in casa passando dalla cucina cogliendo così l’uomo in flagranza di reato.

Lo hanno trovato in evidente stato di ebrezza alcolica. Brandendo un bastone e poi una motosega elettrica aveva minacciato la moglie e anche il figlio 15enne che era intervenuto per sedare il violento litigio tra i genitori. Dopo aver messo al sicuro le vittime i militari hanno raccolto il loro racconto ricostruendo la vicenda e scoprendo che non era la prima volta. Episodi di violenze e minacce si consumavano tra quelle mura da almeno tre anni, sin dall’anno 2016.

L’uomo è stato arrestato dagli uomini del Capitano Davide Acquaviva con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Si trova agli arresti domiciliari presso altra abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.

 

Rosa ROMANO 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here