Atena Lucana. Domani l’evento “La forza delle donne” promosso dal Centro Antiviolenza Aretusa

0
17

{vimeo}238922804{/vimeo}

Fervono i preparativi per l’evento LA FORZA DELLE DONNE, la serata di sensibilizzazione a sostegno delle donne in uscita dalla violenza, organizzata dal “Centro antiviolenza Aretusa” del Piano Sociale di Zona S10, gestito dall’Associazione Differenza Donna Ong.  Un appuntamento che intende anche festeggiare il primo compleanno del Centro insieme al territorio, istituzioni, operatori di settore, associazioni e cooperative sociali, insieme alle donne e per le donne del territorio. La Presidente di Differenza Donna, la dott.ssa Elisa Ercoli, aprirà la serata ripercorrendo le iniziative e le attività svolte in un anno di vita del Centro, per poi dare ampio spazio allo spettacolo musico-teatrale curato delle attrici Maria Carmela Bruzzese, Giulia Lamboglia, Maria Pia Papaleo e della cantante Maria Rita De Novi. Saranno proposti monologhi scritti da diversi autori come Lella Costa e Stefano Benni, e dalle stesse interpreti, intercalati da brani musicali della tradizione musicale italiana che tratteggiano vissuti ed emozioni delle donne. Durante la serata si potrà aderire ad una raccolta di fondi acquistando gadget  realizzati dalle operatrici dei centri antiviolenza gestiti da Differenza Donna. Il Centro AntiViolenza ARETUSA opera nel territorio da circa un anno, offrendo servizi gratuiti e specializzati, nel rispetto della privacy, la libertà e l’autodeterminazione delle donne accolte.  Oltre ai servizi di supporto concreto, costante e gratuito offerto alle donne che decidono di intraprendere un percorso di uscita dalla violenza,  il Centro organizza eventi, attività culturali e di sensibilizzazione, in rete e in sinergia, con gli enti e le istituzioni del territorio, per garantire un contesto sensibile e consapevole in grado di supportare concretamente le donne vittime di violenza. Alla serata che si terrà venerdì 20 ottobre, alle ore 19.00, presso l’Auditorium di Atena Lucana Scalo, saranno presenti le Istituzioni politiche, militari, sociali. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here